Prima sconfitta in stagione al "Degli Ulivi" per la Fidelis Andria: vince il Matera dell'ex Panarelli
domenica 03 dicembre 2023 17:20 Antonio D'Oria

Prima sconfitta in stagione al "Degli Ulivi" per la Fidelis Andria: vince il Matera dell'ex Panarelli

Dopo il pareggio di Russo (gol all'esordio), i biancazzurri si fanno male da soli e regalano la vittoria agli ospiti

Continua il momento negativo della Fidelis Andria, che nella giornata 14 del girone H di Serie D subisce la prima sconfitta casalinga in questa stagione. Protagonista del colpaccio è il Matera dell'ex Gigi Panarelli, che torna al successo dopo due partite e stacca proprio i biancazzurri in classifica salendo al quarto posto. Al "Degli Ulivi" si è giocata la sfida numero 12 tra le due squadre: nel bilancio complessivo si contano nove successi di casa, un pareggio e due vittorie ospiti.

Nelle fasi iniziali del match il Matera gioca con un baricentro molto alto attaccando stabilmente nella metà campo dei federiciani. Subito un gol annullato ad Infantino nei primi minuti per fuorigioco, poi al 9' gli ospiti si rendono nuovamente pericolosi: azione personale di Gningue che entra in area di rigore e cerca il secondo palo, ma allarga troppo la conclusione che si perde lontana dallo specchio della porta. Prima chance per la Fidelis al 12' con Quitadamo che colpisce di testa su un cross di Sasanelli, ma il tentativo non impensierisce il portiere che blocca facilmente il pallone. La sfida offre poche emozioni da entrambe le parti, e bisogna attendere il 35' per registrare due sussulti: prima Baietti blocca una punizione insidiosa, poi dall'altra parte Giambuzzi colpisce di testa da buona posizione ma senza la forza sufficiente, un difensore ospite spazza il pallone nei pressi della porta. Il match si sblocca al tramonto del primo tempo sugli sviluppi di una punizione: cross per Cipolletta (lasciato colpevolmente in libertà), che ha tempo per stoppare il pallone e concludere nell'angolino basso. Il difensore non esulta, avendo giocato con la maglia biancazzurra in Serie D quando in panchina c'era proprio l'attuale tecnico dei lucani Panarelli. La prima metà di gara finisce con il Matera avanti di un gol.

La prima occasione del secondo tempo è per i biancazzurri al 53': Cecere raccoglie un pallone vagante e calcia di prima intenzione da fuori area ma non colpisce con precisione, mandando la sfera a lato. I padroni di casa si riversano in avanti alla ricerca del pareggio, costringendo i lucani a stare rintanati nella propria metà campo. A parte uno sterile giro palla, l'Andria non riesce a creare occasioni da gol. Basta una grande giocata, però, per rimettere in equilibrio la sfida: al 67' Russo bagna l'esordio in maglia biancazzurra con uno splendido gol, spaccando la porta con una conclusione potente in area. Il pareggio, purtroppo, dura poco perché la Fidelis si fa male da sola e regala al Matera la rete del nuovo vantaggio: da un disimpegno errato in difesa nasce il cross di Ferrara per Infantino che schiaccia il pallone di testa e riporta gli ospiti avanti nel punteggio. Passano quattro minuti e la squadra di Panarelli va a un passo dal terzo gol con una sassata da fuori area di Gningue che colpisce la traversa.

Il Matera resiste agli assalti finali dell'Andria e porta a casa un successo importante contro una diretta concorrente per i playoff. Nel prossimo turno la Fidelis affronterà in trasferta il Manfredonia, mentre i lucani attendono il Casarano tra le mura amiche.