Degrado al mercato settimanale di Andria: nessuno raccoglie le frasche e la gente ci butta i rifiuti
lunedì 03 agosto 2020 13:57 Antonio D'Oria

Degrado al mercato settimanale di Andria: nessuno raccoglie le frasche e la gente ci butta i rifiuti

Situazione che si protrae da circa due settimane

Sporcizia e degrado si consumano anche nella zona dove si svolge il mercato settimanale di Andria, soprattutto in Largo Torneo e via Bruno Buozzi. Pare non ci sia limite, purtroppo, all'inciviltà di qualche "cittadino" che considera le vie andriesi come una discarica a cielo aperto: questa volta, ad essere presa di mira è anche la zona in cui i mercatali installano le bancarelle, dove sono presenti anche numerosi alberi, in fiore nel periodo estivo. Ebbene, affinchè gli alberi stessi non creino intralci all'installazione della bancarella, gli operatori ambulanti tagliano alcuni rami lasciando a terra le frasche, che al termine della giornata lavorativa dovrebbero essere ritirate così come avviene per i bustoni dell'immondizia. Invece, nessuno ritira i "resti" dei rami tranciati, che dunque restano accumulati ai piedi degli alberi e nell'arco della giornata diversi incivili ci gettano sopra rifiuti di ogni genere. E così, la città non smette di sporcarsi.

Evidentemente, nonostante ripetute segnalazioni manca ancora un senso di pulizia e rispetto per l'ambiente in buona parte della nostra comunità. Una zona come quella del mercato settimanale andrebbe maggiormente salvaguardata, sia perchè tanti operatori ambulanti ci lavorano ogni lunedì (l'invito è, ovviamente, anche a loro affinchè si riservi sempre grande attenzione a sporcare le strade il meno possibile) sia perchè un luogo come questo dove sorge la Villa Comunale, se lasciato in condizioni di degrado, costituisce un pessimo biglietto da visita. Oltre che una conferma del nostro senso di civiltà ancora molto basso.