Problemi al manto stradale e alla circolazione: quando il pino in città diventa dannoso
venerdì 21 agosto 2020 07:30

Problemi al manto stradale e alla circolazione: quando il pino in città diventa dannoso

Una segnalazione di un nostro lettore circa la presenza numerosa di questa pianta ad Andria

Il pino non è pianta per alberature cittadine. Riceviamo e riproponiamo una riflessione di un nostro lettore circa la presenza di numerosi pini in città: per le sue caratteristiche, in diverse circostanze queste piante creare problemi anche al manto stradale e di conseguenza alla circolazione. «Vorrei solo far notare all'amministrazione pubblica - ci scrive il lettore - che nella città di Andria ci sono molti alberi di pini comuni. E' inutile dire che il pino non é una pianta per alberature cittadine, per quanto dagli anni '70 se n'é fatto un gran uso.

Il pino é una pianta pioniera, serve cioè a rinverdire una zona quando questa é spoglia senza alberi. Dopo comincia a essere quasi nociva, produce acidità nel terreno, non vi cresce niente sotto e avendo le radici superficiali spacca il manto stradale creando spesso anche problemi di circolazione. Quando si legge che in occasione della giornata dell'albero le scuole piantano giovani pini qua e là, si comprende che anche gli stessi insegnanti ignorano molte cose relative alle piante adatte al nostro territorio.

Su via Canosa, per esempio, molti alberi di pino stanno nei canali di scolo e in alcuni punti hanno sollevato paurosamente il manto stradale facendo fare sobbalzi pericolosi alle macchine. Idem per piazza Santa Maria Vetere».